fb twitter g+ insta

VANISHING TWIN

finger 07/12/2019
finger 21:30
finger Covo club, viale zagabria 1, Bologna
finger € 13.8

VANISHING TWIN

Ingresso riservato ai soci HOVOC

I Vanishing Twin sono uno dei giovani gruppi inglesi che più ci esaltano tra quelli emergenti. I membri della band vengono dal Belgio, dal Giappone, dall’Italia, dalla Francia e dall’America, ma hanno tutti fatto dell’Inghilterra la loro casa e, in questo album, raccontano un brillante futuro che viene smantellato, pezzo dopo pezzo. “The Age Of Immunology” – che è cantato in tutte le lingue primarie dei musicisti che l’hanno realizzato oltre che in inglese – è la colonna sonora per coloro che credono ancora nel sogno pluralista, in cui l’altro è abbracciato e accolto, non isolato e distrutto.

I Vanishing Twin sono formati dalla cantautrice, cantante e polistrumentista Cathy Lucas, dalla batterista Valentina Magaletti, dal bassista Susumu Mukai, dal chitarrista (+ synth) Phil MFU e dall’artista visivo e cineasta Elliott Arndt (flauto e percussioni).

L’album è stato prodotto da Cathy Lucas in diverse ambientazioni non standard e non in studio. “Krk (At Home In Strange Places)” è stato semplicemente registrato su un iPhone durante un live set che scoppiettava di connettività psichica sull’isola croata di Krk. La magia lounge in stile Morricone di “You Are Not an Island”, la beatitudine arrangiata in stile Jean-Claude Vannier di “Invisible World” e il frizzante funk franco-fantascientifico di “Planète Sauvage” sono stati tutti registrati durante sessioni notturne in un mulino abbandonato a Sudbury. Gli unici due outsider che hanno lavorato alla registrazione sono stati il ​​”sesto membro”, l’ingegnere Syd Kemp, e l’amico fidato Malcolm Catto, leader della band The Heliocentrics, che ha mixato sette brani del disco.

Il concept dietro l’album sembra pesante, ma i suoni della band tendono a essere giocosi e psichedelici. Questa allegria si rispecchia nell’estetica della band, i cui membri hanno recuperato oggetti e tecnologie primitive per creare scene surreali con allusioni a Dada e Bauhaus. Come dice la stessa Lucas della loro spinta utopica: “È davvero solo un sincero desiderio che un giorno saremo tutti parte della United Federation Of Planets”. E forse, un giorno, quando ciò accadrà, “The Age Of Immunology” sarà la colonna sonora di quelle sale spaziali internazionali che adesso neanche riusciamo a immaginarci.

I Vanishing Twin si sono formati nel 2015 e il loro nome si riferisce al riassorbimento fetale del gemello di Cathy Lucas durante la gravidanza della madre. Questo tema – insieme all’idea del pluralismo religioso, filosofico e politico – ha permeato il loro primo LP, “Choose Your Own Adventure”, che è uscito su Soundway nel 2016; disco seguito dall’EP più scuro, più astratto e per lo più strumentale “Dream By Numbers” nel 2017.

La band ha esplorato le sue tendenze più sperimentali nella musicassetta “Magic And Machines”, pubblicata da Blank Editions nel 2018, fornendo una descrizione della sua capacità di ascoltare nel profondo, quasi una telepatia tra i musicisti, capaci di produrre consequenzialmente improvvisazioni d’autore. Queste sessioni hanno costituito la base di “The Age Of Immunology”.

Ingresso riservato ai soli soci HOVOC, info tesseramento e delega minorenni:
 Se non sei già tesserato, e desideri associarti a HOVOC, compila la preadesione alla pagina seguente:

VANISHING TWIN

Eventi

11/11/2019
IRON MAIDEN "Legacy Of The Beast Tour” ha portato la band ...
11/11/2019
MELANIE MARTINEZ K-12 è il titolo del nuovo album e del suo ...
11/11/2019
AVRIL LAVIGNE A seguito della grandissima richiesta, aggiunta ...
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto